belles rives et beau rivage palace

Belles Rives by La Parfumerie Moderne

Come una regale presenza, il cui maestoso profilo si riflette in uno specchio verde cobalto, a Losanna, sulla riva Svizzera del lago Lemàno, si erge l’hotel Beau-Rivage Palace.

Beau-Rivage-Palace-Belle-RivesInaugurato nel 1861 e considerato l’hotel più silenzioso d’Europa, il suo fascino antico e romantico ispirò la passionale e tormentata storia d’amore raccontata da Albert Cohen in Belle du Seigneur (del 1968). Oggi, la prestigiosa Maison di profumeria selettiva La Parfumerie Moderne rende omaggio al lussuoso hotel con Belles Rives, una fragranza composta dal profumiere Marc Antoine Corticchiato in collaborazione con Philippe Neirinck, fondatore e direttore artistico del marchio.

Improntata sul tema del silenzio, tra accordi  che descrivono atmosfere raccolte permeate da un’aura di raffinatezza e splendore, la costruzione della fragranza intreccia i versi di Edmond Rostand (drammaturgo e poeta francese altresì autore del Cyrano de Bergerac), divenuti parte integrante dell’ispirazione:

“Toi qui viens partager notre lumière blonde
Et t’asseoir au festin des horizons changeants
N’entre qu’avec ton cœur, n’apporte rien du monde
Et ne raconte pas ce que disent les gens.”

belles-rives-edpDalla luce cangiante di albe e tramonti che tinge lo specchio d’acqua riverberando sulla bianca facciata dell’edificio, all’invito a condurre null’altro che il cuore oltre la soglia, lasciando fuori il resto del mondo ed esortando gli ospiti alla discrezione, ogni elemento si incastra alla perfezione nello sviluppo olfattivo di Belles Rives.

L’oro del bergamotto calabro si fonde al calore della mirra, irradiandosi dal bagliore metallico di una lacrima di Incenso Somalo e schiudendo l’uscio al cuore della fragranza.
Sussurrata, la morbidezza ovattata e polverosa del burro d’iris diviene protagonista, voce narrante di una magnificenza di cui coglie ogni sfumatura: gelsomino Sambac nello scintillio dei lampadari di cristallo che si riflettono sul marmo lucido e nel tintinnio di argenti e fini porcellane, osmanto cinese nella calda luce aurea che filtra dalle ampie vetrate inondando le sfarzose sale.
Beau-Rivage-Belles-RivesCon grazia, quasi in punta di piedi, Belles Rives ci conduce tra le boiserie intagliate, i morbidi sofà di velluto, i tendaggi in broccato di seta, oltre le massicce porte allineate lungo gli ampi corridoi. Ad imprimere la rassicurante atmosfera e l’austera bellezza del palazzo, una solida nota di cedro del Texas sposa il Vetiver di Haiti, rafforzando il radicato senso di quiete e serenità. La sensualità raffinata e discreta del muschio cosmone avvolge la composizione, congiurando con ogni elemento affinché respiri all’unisono, lieve come una carezza e delicato come un sospiro. Solo il mormorio delle onde o la voce del vento tra i rami sembra ricondurci al mondo esterno, mentre in questo luogo distante, sospeso in una dimensione fiabesca, il tempo si dilata all’infinito.. tra minuscole gocce di profumo.

Belles Rives, presentato alla 15a edizione di Pitti Fragranze, sarà disponibile da ottobre presso le profumerie selezionate. Per maggiori dettagli sull’intera collezione, potete leggere la storia de La Parfumerie Moderne a questo LINK o visitare il sito web della casa profumiera.

 

Rispondi

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato. I campi segnati con * sono obbligatori

12 + undici =