I canali di Venezia

L’anima di Venezia in un profumo

Ogni giorno la bellezza ci sfiora. Viviamo in un paese magnifico, culla ed antico fulcro di svariate espressioni artistiche, ma ci muoviamo distratti, forse resi insensibili e ciechi dall’affanno della vita moderna.

In quel che potrebbe essere davvero il “Bel Paese”, la triste constatazione di una mancanza fondamentale di cultura storica e di ordine ambientale, di disciplina civile e di sensibilità, hanno ispirato un progetto artistico che tocca la tematica della salvaguardia dell’ambiente e del patrimonio artistico nazionale.

the ess of venIn coincidenza con la 56a Biennale di Venezia e nel contesto della Mostra “The Rape of Venice” inserita nel Museo di Palazzo Mocenigo in pianta stabile dal 6 giugno al 22 novembre, nasce un profumo che parla di una bellezza delle origini, estrapolata dal contesto contemporaneo e filtrata da ogni distorsione. MAVIVE Parfums Venezia, in collaborazione con Atelier Fragranze Milano e con Accademia del Profumo, hanno affidato al naso di Maurizio Cerizza l’arduo compito di “restaurare” l’impronta olfattiva della città fluttuante, creando un profumo dedicato alla città che tutto il mondo ci invidia : The Essence of Venice.

cerizzaLa fragranza é essa stessa sintesi di quelle che dovrebbero essere le caratteristiche fondamentali della metropoli lagunare. Un ologramma olfattivo per la cui composizione Cerizza si é ispirato alle parole di Iosif Brodskij “il profumo delle alghe ghiacciate”, odore della beatitudine e della felicità, in una fragranza evocativa di note fresche, marine e vegetali. The Essence of Venice desidera essere un affresco onirico di tutto ciò che potrebbe ispirare l’immagine di Venezia ad un cuore romantico che non avesse mai transitato per le vie della città constatandone il reale stato di degrado che la spoglia di ogni poesia. Una fragranza, pertanto, che si presenta come un monito ed al contempo un’ispirazione. Una nota pulita e fresca che davvero suggerisce uno stato di calma e beatitudine, placando i sensi con delicatezza e predisponendo l’animo ad uno stato di contemplazione introspettiva.

installIn uno dei palazzi storici più rappresentativi della città, il Museo di Palazzo Mocenigo, grazie all’installazione multimediale e sensoriale “The Rape of Venice” ideata dall’artista Veneziano Andrea Morucchio, la fragranza potrà essere percepita e vissuta nel contesto quasi surreale della White Room. La stanza del palazzo é stata spogliata di ogni orpello e le sole dinamiche isolate tra le mura secolari sono pertanto di natura visiva, uditiva ed olfattiva. Mentre sulle pareti della stanza scorrono lente le frasi apparse sulla stampa e riferite alla situazione di Venezia, nel sottofondo la suggestione di suoni subacquei e di natanti in transito sulla laguna viene intensificata da un’installazione olfattiva che diffonde la fragranza. Un profumo caratteristico e unico che parla di speranza, riprodotto in una serie limitata di piccole boccette disponibili come souvenir presso la sede stessa che ospita la mostra.

Rispondi

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato. I campi segnati con * sono obbligatori

7 + diciassette =