Tenerezza-abbraccio

Lasciarsi avvolgere dalla tenerezza

Otis Redding canta con voce profonda e graffiante “Try a little tenderness” e, mentre il ritmo soul incalza, recita “Lei potrebbe dimenticarsene, ma non permetterle di dimenticarlo, l’amore possiede un’intera, una completa felicità, perché é così facile provare un po’ di tenerezza…”. Ci sono profumi che avvolgono la pelle e sanno evocare la sensazione di serenità, abbandono, intimità e fragilità che c’é in un abbraccio.

dans tes brasDans Tes Bras creato da Maurice Roucel per Frederic Malle nel 2008. E’ una fragranza legnosa e muschiata con richiami Fougère. Un Profumo che si ispira alla fusione di due aromi: la delicatezza della pelle di lei e l’intensità del profumo di lui, l’uomo che l’ha abbracciata. L’Eliotropio ed il Gelsomino sposano note di Patchouli, Legni, Cashmeran e Resina di pino. Il profumo si apre con accordi verdi, dolci e quasi balsamici per evolvere in tenere sfumature di  Legno di Sandalo, Incenso, Muschio e Viola. La sua scia é morbida, sensuale, giocando sul setoso contrasto di Viola e Legno di Sandalo con note boschive ed aromatiche. Un profumo adatto a lui ed a lei, perché entrambi possano conservare sulla pelle la traccia di quell’abbraccio.

Ne me quitte pasNe me quitte pas creato da Philippe Bousseton per Histoires D’Eaux nel  2012. Il profumo esordisce sull’accordo floreale e chypré dell’assoluta di Gelsomino e del Patchouli tra note di testa di Bergamotto e Limone e note talcate di Muschi e Labdano. Nell’insieme la fragranza resta intensa ma con una punta di dolce innocenza, un’impronta morbida e pulita. Al contempo, la presenza del Patchouli aggiunge un tocco sensuale ed intimo. Non a caso l’etichetta recita “Ton parfum Ne me quitte pas Je l’ai encore sur moi” (il tuo profumo non mi abbandona, é ancora su di me). Trovo che la delicatezza di questo profumo si adatti ad una pelle femminile, sebbene concepita come Fragranza Unisex.

souffleSouffle Intime creato da Paul Emilien nel 2014. La carezza sensuale che in ogni istante veste la pelle di seta. Il soffio intimo e discreto dell’eleganza. Vaporoso, aggraziato, tenero ed etereo. Accordi di Ylang-ylang e fiori bianchi, un cuore di Gelsomino, Giglio, Iris, Viola, Note Legnose e Vetiver su una base di Vaniglia, Patchouli, Fava Tonka e Legno di Sandalo. I fiori bianchi con accordi chypré segnano l’esordio della fragraza che lentamente si scalda e si fonde sulla pelle divenendo il più intimo, segreto, privato ed emozionante degli abbracci, una coccola che ogni donna rivolge a se stessa, alla propria grazia, alla propria fragile essenza. Un invito a rendersi indimenticabili, con tenerezza ed un tocco di romanticismo.

jdpCaldo, orientale sofisticato ed invitante Jeux de Peau, creato nel 2011 da Serge Lutens. La fragranza esordisce in un connubio cremoso e caldo di Latte e Malto sulle note della Liquirizia, dell’Immortelle e del Cocco. Una morbidezza avvolgente, lievemente gourmand che evolve su una base fiorita ed orientale di Osmanto, Albicocca, Legno di Sandalo, Spezie, Note Legnose ed Ambra. Giochi di luce e ombra, delicatezza e forza, tocchi caldi, burrosi e salati. Spezie appena accennate ed esotiche sfumature di cocco ed ambra. Una fragranza che seduce con discrezione. Incontri segreti sussurrati e passioni raccontate a fior di pelle.

Rispondi

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato. I campi segnati con * sono obbligatori

3 + diciannove =