Maisia-by-Gabriella-Chieffo

Maisìa by Gabriella Chieffo

Maisìa (non sìa mai!) un monito, uno scongiuro ed al contempo un intenso messaggio olfattivo. Maisìa é la settima e nuova creazione della splendida collezione di fragranze by Gabriella Chieffo, il cui brillante estro creativo si riflette in un profumo che celebra il concetto assoluto di Donna. Una donna capace di rompere gli schemi e rendersi fautrice del proprio destino, lacerando le tenebre grazie alla forza dell’amore, al coraggio ed alla capacità di reinventarsi. Quasi un inno all’eterno femminino, la cui essenza potente ed incorruttibile è capace di risorgere come una fenice dalle sue stesse ceneri.

La fragranza è presentata attraverso un’immagine suggestiva e drammatica che introduce il racconto di una donna vittima dell’ignoranza e dell’invidia, messa al rogo con l’accusa di praticare la stregoneria. Un’allegoria che ravvisa una tragica realtà, tristemente nota ed attuale: quella della femminilità violata.

“Goccia di sangue e di sudore quella che imperla la mia fronte ora che il momento è arrivato.
Goccia di sapienza che diventa peccato.  Gocce d’amore, quelle che lasciavi sul mio corpo disfatto d’abbandono. Chiudo gli occhi per non vedere le loro facce distorte dal piacere selvaggio del rito d’espiazione.
Maisìa!, gridano al mio passaggio, per l’antico sortilegio d’aver suscitato amore.
Cuori affatturàti, dicono. Ma ad un cuore solo vanno le gocce delle mie lacrime, mentre il rogo divampa e divampa la mia furia. Ad un cuore solo ho concesso la mia anima, sì, dannata, ma dannata d’amore. Sputatemi addosso, ridete pure di me, marchiatemi a fuoco come un animale innocente e stracciate le mie puttane vesti.
Maisìa!, gridano per esorcizzare il potere della mia demoniaca bellezza. Illusi, non conosco pozioni o malefici né per lenire il mio dolore, né per squarciare il buio dentro di voi. E mentre le forze mi abbandonano e le fiamme mi avvolgono è a voi che dedico un pensiero maledetto e a lui, tra la folla, un respiro d’amore.” –
Maisìa, Gabriella Chieffo

Un’ispirazione forte magistralmente interpretata in una fragranza complessa, che mira a sorprendere i sensi attraverso un singolare gioco di chiaroscuri. L’alternanza di note fresche e bollenti, delicate e sensuali, carezzevoli e penetranti si armonizza in un profumo estremamente raffinato e magnetico.

maisia-edpIl simbolismo della fragranza pone al centro del jus la nota del fico che fin dall’antichità ha rappresentato l’emblema della vita, della rigenerazione, della conoscenza e del legame tra terra e cielo, assumendo la più vasta accezione di albero sacro e frutto dell’immortalità.

Il bagliore della fiamma, nelle note di testa, è descritto dal luminoso accordo verde-esperidato di limone, bergamotto e foglie di fico. In un istante il fuoco divampa nei riflessi accesi dello zenzero e del pimento lambendo il nucleo morbido e fiorito della fragranza. Il corpo della donna, la sua pelle vellutata e la sua ammaliante bellezza sono rappresentati dalla nota densa e cremosa del fico, ravvivata da un afrodisiaco Ylang-Ylang e dal tocco inebriante del narciso e della ginestra. Nelle note di fondo, il profilo terroso ed affumicato del Legno di Guaiaco sposa il calore dell’Ambra nera e la raffinata sensualità del Legno di sandalo. L’atto finale si esplica nell’intimo abbraccio del muschio ed in una nota di cenere.

Sulla mia pelle, le note agrumate, verdi e speziate evolvono quasi immediatamente in una fragranza setosa, fruttata e fiorita con un luminoso accento verde-aromatico. Il dry-down risulta elegante e sofisticato, esaltando le note speziate-aromatiche. La sfumatura lattiginosa del fico mantiene viva una morbida traccia del ricco bouquet avvolto da sfumature legnose-affumicate. Maisìa é presentata in formulazione Eau de Parfum da 100ml. L’intera collezione dei Profumi di Nicchia Gabriella Chieffo a questo link.

Rispondi

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato. I campi segnati con * sono obbligatori

venti + 8 =