Lost In Heaven pc Credit Anthoscents

Lost in Heaven by Francesca Bianchi Perfumes

Dal coacervo di virtù e pulsioni che affollava la sua natura, scelse di arrendersi al più delicato sentire: la tenerezza. Vi si abbandonò, percependone il calore diffuso e confortante ed il chiarore speranzoso che, come una fiaccola, lo guidava oltre il limbo esistenziale. Nudo e vulnerabile nella sua consapevolezza umana, sospeso in una dimensione astratta che lo affrancava da sensi di colpa e timori, comprese che la parte più bella di un viaggio, di cui non conosceva né la durata né la meta, era quel sentimento, tanto spontaneo quanto fragile. E fu finalmente libero di perdersi in paradiso.

francesca bianchi

Francesca Bianchi nel suo studio di Amsterdam (ph.credit Anthoscents)

Un resiliente alone di tenerezza pervade Lost In Heaven – nona fragranza del marchio Francesca Bianchi Perfumes e seconda esperienza emozionale della linea Freefall (inaugurata con Etruscan Water) – un surreale Extrait de Parfum la cui evoluzione è scandita da una complessa alternanza di note innocenti e languidamente sensuali.

Francesca Bianchi si è già conquistata un posto d’onore nell’albo della profumeria contemporanea, grazie al suo stile unico e riconoscibile, improntato su un abile utilizzo delle note animali e su una padronanza delle materie prime più complesse e ricche, attrici di composizioni intense ed originali in cui costruzioni moderne intersecano echi nostalgici e vintage.

Lost In Heaven ph credit AnthoscentsLost In Heaven è una sublime rappresentazione della dualità dell’animo umano, lacerato tra la propensione ai più alti ideali di purezza, innocenza ed amore incondizionato, e l’onere esistenziale, che ci pone in balia di tentazioni, desideri, trasgressioni e sensi di colpa.

Un Extrait de Parfum introspettivo ed emotivo che vive e si racconta sulla pelle. Ambivalente sin dalle note d’apertura, Lost in Heaven si svela da un intrigante connubio di trasparenze agrumate e calde sfumature speziate. Un suadente alito dorato di cumino schiude i teneri boccioli nel cuore della fragranza, un cuore dominato dalla purezza evanescente dell’assoluta di fiori d’arancio e sostenuto dal fresco candore primaverile della magnolia, dalla cremosità esotica dell’ylang ylang e dall’inebriante gelsomino. Emblematica rappresentazione della fragilità umana, l’immacolato bouquet cede alla sensuale lusinga della spezia offrendosi con la dolcezza fanciullesca della mimosa ed espandendosi in una nuvola polverosa d’iris fino ad accogliere un inarrestabile moto di vita.  Un incessante fluire di voci gentili di  muschi bianchi, eliotropio, fava tonka e pregiate note legnose, intreccia tentazioni sussurrate d’ambra, spezie, resine e balsami, permeando l’intimo candore del bouquet di un confortante calore umano.  Nulla sembra intaccare quell’intenso palpito di tenerezza in cui desiderio ed innocenza coesistono, aspirando a vivere per potersi perdere in paradiso.

Le note: Pompelmo, Mandarino verde, Assoluta di Fiori d’arancio, gelsomino, ylang extra, mimosa, magnolia, cumino, cannella, coriandolo, ambra grigia, muschi bianchi, ricostruzione tonkin musk, castoreo, cera d’api, burro d’iris, assoluta di cisto, opoponax, eliotropio, vetyver, legno di sandalo, patchouli e fava tonka.

Presentato alla recente edizione di Pitti Fragranze assieme al cupo, misterioso e gotico The Black Knight, Lost in Heaven è disponibile in un unico formato da 30 ml, concentrazione Extrait de Parfum. Le fragranze della collezione Francesca Bianchi Perfumes sono presenti nelle migliori profumerie concessionarie o direttamente dal sito della profumiera a questo link.

 

 

Rispondi

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato. I campi segnati con * sono obbligatori

13 − 11 =