Manteuse by Stephane Humbert Lucas review

Manteuse by Stéphane Humbert Lucas

Il desiderio ha mille volti ed una sola voce, un richiamo irresistibile, talvolta fatale.
Manteuse.
L’artista e profumiere sinestetico Stéphane Humbert Lucas sceglie la mantide religiosa quale allegoria del desiderio ineluttabile, che avvince e consuma.

Manteuse bottleSovrapposizione di concetti ed assonanze, Manteuse (Mante – Menteuse) conia la definizione di una personalità intrigante e letale, per metà insetto e per metà umana.

Da sempre, la mantide e le sue sconvolgenti pratiche riproduttive hanno affascinato l’uomo. Predatrice vorace, carnivora ed instancabile, possiede una voluttà sessuale inestricabilmente legata ad una voluttà alimentare che – sovente – si traduce in prolungati amplessi durante i quali il maschio viene letteralmente divorato.

Manteuse è perdizione sensoriale, inebriante fusione materica e sublime espiazione. Una fragranza verticale, dove l’intenzione compositiva si percepisce attraverso la folgorazione delle note iniziali, sinossi olfattiva di un epilogo predestinato che sulla pelle si arricchisce di dettagli e sfumature.

Manteuse PackCarnalità sussurrata, di un cuoio ingentilito dalla trasparenza aromatica del bergamotto e da eterei fiori bianchi, affinché la fatale intemperanza dell’evoluzione sia scagionata da connaturato candore. Accattivante preludio ad un’ipnotica metamorfosi che si delinea tra sfumature balsamiche di miele e cisto accorpati da un’effusione morbida e cremosa di iris e sandalo. E’ come una danza, un passo a due che placa la fame inestinguibile di un istinto inesorabile. Vagamente dolce, come può essere dolce la resa, cinta da un bondage speziato di opoponax e vaniglia affumicata, quintessenza di un contatto che diventa progressivamente definitivo ed indissolubile. Sensuale malìa, il cangiante intreccio di cuoio ed iris indulge all’oscura delizia dello styrax mentre, lento, affonda nel magnetismo orientale, denso e vellutato, del patchouli. Un connubio di note che si attraggono e si sublimano reciprocamente in una composizione avvolgente e conturbante che trattiene l’ultimo sussulto di un’esistenza per irradiarla, infine, su perlescenti ali di Shangralide, un’affascinante ed intensa nota muschiata-animale che soffonde Manteuse con un tocco di raffinato erotismo.

“…silenzio, emozioni sorde ad un’esistenza che si consuma e scompare per nutrire nuove forme, mentre la natura, artefice e fautrice, contempla la sua opera dissacrante e sublime con voyeuristica attenzione ed in essa riconosce l’archetipo di ogni sua creazione. Vita. Metamorfosi. Vita.”

Le fragranze della collezione Stéphane Humbert Lucas sono distribuite in esclusiva per l’Italia da Essenses Srl (info@essenses.it). Manteuse è disponibile in selezionate profumerie artistiche nel formato da 50 ml spray, Eau de Parfum ad alta concentrazione. Prezzo al pubblico € 195.

Rispondi

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato. I campi segnati con * sono obbligatori

17 − quattro =